La Commissione per la tecnologia e l'innovazione CTI

La presente edizione è adatta per browser con un supporto CSS insufficiente e destinata soprattutto alle persone ipovedenti. Tutti i contenuti sono visualizzabili anche con browser più vecchi. Per una migliore visualizzazione grafica si raccomanda tuttavia l'uso di un bro

Inizio selezione lingua



Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Base legale

La base legale per le questioni riguardanti la proprietà intellettuale nell‘ambito dei progetti CTI è costituita dall‘articolo 41 dell’ordinanza sulla promozione della ricerca e dell’innovazione del 29 novembre 2013 (valido dal 1° gennaio 2014).

Art. 41 Regolamentazione concernente la proprietà intellettuale e i diritti di utilizzazione nei progetti d'innovazione

1 La CTI decide per ogni domanda se vuole subordinare la concessione di sussidi alla condizione che i partner incaricati della ricerca e i partner attuatori presentino una convenzione sulla proprietà intellettuale e sui diritti di utilizzazione.

2 Una convenzione conforme all'articolo 1 deve includere:

a.     una regolamentazione sui diritti di proprietà intellettuale relativi ai risultati del progetto d'innovazione sostenuto;

b.     una regolamentazione sull'utilizzazione e valorizzazione della proprietà intellettuale derivante dal progetto d'innovazione sostenuto;

c.     una regolamentazione sull'utilizzazione e valorizzazione di un'eventuale proprietà intellettuale confluita nel progetto d'innovazione sostenuto;

d.     eventuali diritti a indennità;

e.     la tutela del segreto e i diritti di pubblicazione.

3 Nel settore dei beni e dei servizi i partner attuatori hanno almeno il diritto all'utilizzazione e alla valorizzazione non esclusive e a titolo gratuito dei risultati del progetto d'innovazione sostenuto. Tale diritto deve essere sancito nella convenzione.

4 Il diritto di utilizzazione e di valorizzazione spettante ai partner attuatori secondo il capoverso 3 può essere esclusivo quando ciò risulta necessario a causa della situazione sul mercato dei partner attuatori. La convenzione considera gli interessi dei partner di ricerca.

5 Per stabilire un'indennità per l'esclusiva utilizzazione e valorizzazione da parte di un partner attuatore dei risultati del progetto d'innovazione sostenuto è necessario considerare:

a.      la quota di partecipazione del partner attuatore al finanziamento del progetto d'innovazione sostenuto; e

b.     che l'obbligo d'indennità non dovrebbe compromettere la corretta valorizzazione dei risultati del progetto. Un eventuale rischio in tal senso deve essere segnalato dai partner attuatori.

 Oltre alla convenzione sulla proprietà intellettuale e sui diritti di utilizzazione, occorre inoltrare alla CTI una copia della dichiarazione, firmata da tutti i partner, sulla proprietà intellettuale e sui diritti di utilizzazione, secondo quanto previsto dall'articolo 41 dell'ordinanza sulla promozione della ricerca e dell'innovazione del 29 novembre 2013 (O-LPRI, RS 420.11).


Messaggio per lo specialista: info@kti.admin.ch

Fine zona contenuto



La commissione per la tecnologia e l'innovazione CTI
info@kti.admin.ch | Basi legali
http://www.kti.admin.ch/projektfoerderung/00032/00045/00049/index.html?lang=it