La Commissione per la tecnologia e l'innovazione CTI

La presente edizione è adatta per browser con un supporto CSS insufficiente e destinata soprattutto alle persone ipovedenti. Tutti i contenuti sono visualizzabili anche con browser più vecchi. Per una migliore visualizzazione grafica si raccomanda tuttavia l'uso di un bro

Inizio selezione lingua



Inizio navigazione principale

Fine navigazione principale


Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



FAQ's

Qui di seguito trovare l’elenco delle domande più frequenti sulle misure d’accompagnamento della CTI con le relative risposte.

Se avete ulteriori domande potete contattare la nostra hotline al numero indicato sulla destra.


Elenco delle FAQ

Ambito

Domanda

Risposta

Modulo di domanda

Cosa s’intende al punto 1.3 del modulo «Innovazioni ad alto rischio» con il termine «trasferimento»?

Un progetto ad alto rischio è un progetto innovativo già elaborato o avviato da un’impresa, ma successivamente interrotto o sospeso a causa dei ristretti margini di guadagno.

Questi progetti si contraddistinguono per l'imprevedibilità in termini di successo e di utile per l'impresa e comportano perciò un rischio finanziario supplementare, pur offrendo opportunità economiche significative.

La promozione della CTI consente di trasferire il progetto e dunque i costi di R&S al partner universitario.

In seguito, sarà possibile convertirlo in un progetto di R&S ordinario.

Tariffa C

Quali tariffe posso applicare come partner ricercatore in base alla tariffa speciale C?

In base alla tariffa C, i partner ricercatori (anche privati) fissano le tariffe orarie secondo i costi complessivi effettivi. Gli importi previsti dalla tariffa C rappresentano le aliquote massime finanziate dalla CTI.

In base al principio dei costi complessivi, le tariffe orarie applicabili in base alla tariffa C superano i costi salariali effettivi, i quali restano inalterati per le istituzioni di ricerca con diritto ai contributi rispetto alla promozione ordinaria di progetti. L'overhead integra l'indennità in base all'importo dei costi complessivi.

La verifica dell'esattezza dei costi complessivi indicati compete all'istituto universitario e non alla CTI.

Da eventuali controlli finanziari presso il partner ricercatore deve risultare che i costi complessivi sono stati calcolati correttamente.

I moduli di domanda verranno modificati e adattati rispetto ai modelli standard per la promozione ordinaria di progetti.

Ultimo termine di pagamento per i contributi CTI previsti dalle misure straordinarie

Entro quale termine le istitu-zioni di ricerca con diritto ai contributi devono richiedere alla CTI il versamento dei contributi per i progetti ap-provati?

Le richieste di versamento avanzate dalleistituzioni di ricerca aventi diritto ai contributi per i progetti approvati nell'ambito delle misure straordinarie devono pervenire alla CTI entro il 31 dicembre 2011. Fa fede il timbro postale. Oltre alla richiesta di versamento occorre presentare la convenzione di sovvenzionamento firmata dalle par-ti e la dichiarazione che disciplina il diritto alla proprietà intellettuale, come indicato nel promemoria.

Le indicazioni contenute nelle decisioni della CTI hanno carattere obbligatorio. La CTI ricorda espressamente che le richieste di versamento inoltrate in ritardo non verranno prese in considerazione e che il diritto dell'istituzione di ricerca al contributo di promozione garantito dalla CTI decadrà di conseguenza. Eventuali diritti al pagamento da parte di operatori di R&S privati vanno quindi totalmente a carico delle scuole universitarie.

Nella richiesta di versamento le istituzioni di ricerca aventi diritto ai contributi devono indicare esattamente l'80% dell'importo di promozione totale della Confederazione. La richiesta di versamento deve riportare l'importo esatto. Il restante 20% del contributo federale verrà versato soltanto previa presentazione dei rapporti finali richiesti.


Aggiornato l'ultima volta il: 24.10.2011

Fine zona contenuto



La commissione per la tecnologia e l'innovazione CTI
info@kti.admin.ch | Basi legali
http://www.kti.admin.ch/aktuell/00021/00150/00151/00157/index.html?lang=it